Uvda, il tempio dei Leopardi

Il Tempio dei Leopardi

1. Cortile quadrato contenente altari appartenenti a periodi diversi (quello basso più antico e quello alto più tardivo).
2. Cella allungata che serviva come Santo dei Santi.
3. Diciassette "matzevot" (pietre erette, non lavorate) in rappresentanza di dei e antenati.
4. Figure di leopardi realizzati con piccole pietre disposte nel piano a poca distanza

Un luogo di culto preistorico unico

Nel sito sono presenti numerosi ritrovamenti aventi un significato simbolico-rituale, e si suppone che esso sia stato utilizzato come santuario all’aperto nel corso di circa 4000 anni, a cominciare dalla metà del sesto millennio aC (periodo neolitico tardivo) fino alla prima metà del secondo millennio aC (periodo del bronzo medio).

Santo dei Santi?

Un piccolo speciale recinto fatto di pietre è stato realizzato su uno degli angoli della losanga che delimita il santuario. Nel centro si trova un gruppetto di pietre disposte in gruppo come fossero delle piccole stele la più alta delle quali non supera i 20 cm di altezza.

Figure di leopardi

Secondo l’opinione degli archeologi, le figure furono create durante celebrazioni rituali. La coda alzata rappresenta il leopardo e le pietre scure conservate in alcune figure ne indicano le striature. Stando al contesto nel quale appaiono i leopardi nell’arte antica, sembra che qui si tratti di esemplari femminili rappresentanti divinità della fertilità, e per questo motivo il loro volto è rivolto a oriente. Un orice, l’animale sbranato, è rappresentato senza testa e rivolto verso occidente in modo da suggerire l'idea della morte. È possibile che il disegno rappresenti una mitologia complessa tramandata circa 2500 anni prima dell’invenzione della scrittura.

Rovine di abitazioni

Un po' distante, verso est, ci sono delle rovine di abitazioni molto semplici e primitive, composte di semplici cerchi di pietre a formare delle stanze addossate a grappolo l'una contro l'altra. Poveva essere il villaggio abitato da quegli uomini primitivi.

Graffiti sulle rocce

A un tratto qualcuno comincia a scoprire dei graffiti sulle rocce accanto all'abitato. Ne vengono subito trovati altri intorno. Sono appena riconoscibili, ma appaiono disegni del tutto simili a quelli dei leopardi in prossimità dell tempio. Uno di questi graffiti rupestri (foto a destra) sembra mostrare un recinto quadrato. Potrebbe indicare l'abitato o il tempio medesimo? Le ipotesi si moltiplicano.

Share

Segreteria

La segreteria dell'SBF è aperta con il seguente orario:

Martedì: ore 10:25-12:25
Mercoledì: ore 10:25-12:25

N.B. L’ufficio della Segreteria rimane chiuso dal 1 luglio al 20 settembre.

E-mail: secretary@studiumbiblicum.org

Info utili

Studium Biblicum Franciscanum

Flagellation Monastery (Via Dolorosa)
POB 19424
9119301 Jerusalem
Israel
Tel. +972-2-6270485 / 6270444;
Fax. +972-2-6264519


Istituzioni simili

  • Aprile
    • L
    • M
    • M
    • G
    • V
    • S
    • D
    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    • 6
    • 7
    • 8
    • 9
    • 10
    • 11
    • 12
    • 13
    • 14
    • 15
    • 16
    • 17
    • 18
    • 19
    • 20
    • 21
    • 22
    • 23
    • 24
    • 25
    • 26
    • 27
    • 28
    • 29
    • 30